Intercultura

    La Carta di Peters

 

Arno Peters divenne famoso per la carta geografica che pubblicò nel 1973, in contrapposizione a quella, più utilizzata, di Mercatore la quale prendeva in considerazione il mondo secondo i gradi e calcoli matematici, ma in questo modo non poteva rendere su di un piano le vere proporzioni del mondo. Nella proiezione cartografica della terra, denominata appunto "Carta di Peters", vengono rispettate le proporzioni tra le superfici dei continenti. Nato a Berlino (22 maggio 1916 – Brema, 2 dicembre 2002) è stato uno storico e cartografo tedesco. Si interessò in particolare alle problematiche dell'equità economica e politica per tutte le popolazioni mondiali. Nel 1952 scrisse un libro molto innovativo: Storia del mondo otticamente sincronica, che descriveva la storia europea e quella delle maggiori culture africane, asiatiche e americane precolombiane ponendo ciascuna sullo stesso livello.

THE PETERS PROJECTION AN AREA ACCURATE MAP

The Peters Projection World Map is one of the most stimulating, and controversial, images of the world. When this map was first introduced by historian and cartographer Dr. Arno Peters at a Press Conference in Germany in 1974 it generated a firestorm of debate. The first English-version of the map was published in 1983, and it continues to have passionate fans as well as staunch detractors. The earth is round. The challenge of any world map is to represent a round earth on a flat surface. There are literally thousands of map projections. Each has certain strengths and corresponding weaknesses. Choosing among them is an exercise in values clarification: you have to decide what's important to you. That is generally determined by the way you intend to use the map. The Peters Projection is an area acurate map.